mercoledì 5 luglio 2017

'Un anno senza te'

Luca Vanzella - Giopota  - Un anno senza te - Bao
 
Cosa succede, nell'universo di chi è stato parte, anche per un periodo agli occhi degli altri breve, di una coppia, quando questa condizione finisce?
Per raccontarlo si parte dai ricordi, dai sentimenti dell' uno per l'altro.
E da quelli di chi gli sta intorno: gli amici, il coinquilino.
E' attraverso tutte queste voci che si dà forma a colui che è stato parte dell'altro, ma che non ha più voglia, né diritto, di esserlo.
E, non essendoci più l'entità 'coppia', il resto del mondo chiama: al rapporto di amicizia, nei suoi vari livelli di consistenza e sentimento, al rapporto, nuovo, d'amore.
Ma, perché quest'ultimo sia onesto, bisogna avere il tempo di guarire la ferita lasciata dal precedente.
Questo tempo è scandito in fasi, raccontate come il succedersi dei mesi di un anno, e il racconto è fatto attraverso la descrizione della realtà oggettiva attraverso un'ottica personale, dove figure e situazioni possono sembrare fantastiche, ma appartengono, invece, ad una valutazione più sentita, ad una esternazione dell'immagine dei sentimenti e delle sensazioni talmente comune da accettarla come realtà vissuta in proprio.
Queste visioni oniriche, proprie e altrui, segnano il percorso attraverso il quale si raggiunge il riappropriarsi della propria vita e dei propri sentimenti, e non importa che i mesi passino, qui ne sono serviti dodici, ma avrebbero potuto volercene anche il doppio, perché è sì la volontà di uscire da una situazione, fondamentale, ma perché la sua forza agisca 'ci vuole del tempo'.