sabato 30 aprile 2016

giovedì 28 aprile 2016

CITAZIONE MUSICALE n°88

"But until you come back where you belong
It's just another lonely Sunday..."
 
[Hurts - Sunday]
 
(Ma anche la domenica finisce.)
 
 

CITAZIONE LETTERARIA n°88

"Ma se sei da solo, soprattutto nel tardo pomeriggio, le domeniche aprono una breccia nel tempo. Basta scivolarci dentro."
 
[Patrick Modiano  - L'erba delle notti -Einaudi]
 
(Ma puoi non venirne fuori più.)
 
 

Al buio

L'autobus si avvicina.
Dalla forma capisco che non è quello che devo prendere, però, anche se si avvicina troppo, davvero troppo, il numero non si legge.
Quando si ferma, mi affaccio con prudenza verso la porta di accesso davanti e chiedo all'autista: "Che numero è?".
Quello, ironicamente, mi risponde: "Perché, non si legge?".
"No.".
Allora,  finalmente,  armeggia con  gli interruttori, e il numero appare dappertutto.
"Ecco, adesso si legge!", gli dico.
E me ne vado.

martedì 26 aprile 2016

Comicon n°18

 
E il Comicon Napoli 2016 si è concluso.
Il 18°, dicono, ma io ho perso il conto anni fa.
E, come da alcuni a questa parte, mi chiedo se valga la pena andarci, a causa della confusione, del prevalere del 'venduto' sul 'presentato', del privilegiare la forma più che la sostanza.
Però poi mi rendo conto che si incontra sempre qualcuno con cui, anche se per dieci minuti, vale la pena di aver parlato, dalla ragazzina al rappresentante della casa editrice che ti ringrazia per aver scelto il saggio sul fumetto piuttosto che, nell'occasione, il fumetto stesso.
E soprattutto, a vergogna del tizio che di ritorno dall'aver accompagnato il figlio alla manifestazione lo esortava a considerare questa sua passione una cosa temporanea nel tempo come nell'amore da manifestarle per non 'ridursi come quel quarantenne, che non era più cosa per lui', mi piace far presente, con la mia presenza, che il fumetto è, ce n'è, per tutte le età.
E mantiene giovani.
 
 

Quesiti onirici

Qual è l'età con la quale ci sogniamo? Quella con la quale ci vediamo in sogno? Quella con la quale ci vedono gli altri (sempre nel sogno)?
La risposta non la so.
Probabilmente dev'essere, tranne in casi particolari, in cui è decisivo per il sogno avere un'età piuttosto che un'altra, quella che si ha.
O quella che ci si sente.
E allora una volta di più ha peso la domanda riguardo al come ci vedono gli altri nel nostro sogno.
Perché se ti sogni alla tua età attuale, ammesso di riuscire ad esplicitarla a te stesso nel sogno, a cioè evidenziare che ha importanza questa cosa nello svolgimento del sogno, ecco che ti sorge il dubbio che quello che fai (sempre nel sogno), coinvolgendo persone di età differente, sia plausibile o meno, anche se in campo onirico.
Per fare un esempio: il ragazzo che stanotte, in sogno, mi ha baciato, era sicuramente più giovane di me da sveglia, e forse pure in sogno. Io ero io, ma quale età avevo? E con quale età mi vedeva lui?

giovedì 21 aprile 2016

Ricorrenze

Non posso essere monarchica, no, pure se quello 'Delle Due Sicilie' era un Regno.
Anche la mia data di nascita non me lo consente.
Però, un po' memore di aver assistito in loco (per strada, eh, non fantastichiamo!) ai festeggiamenti per i 93 anni della Regina Madre (Elisabeth Bowes-Lyon),  più di un po' per sincera ammirazione, oggi 21 aprile 2016 non posso far altro che augurare 'Happy Birthday' a Sua Maestà Elisabetta II.
"God save the Queen!". :)

mercoledì 20 aprile 2016

Mah!

Non lo so se mi scambiano per qualcun altro o mi ritrovo ad essere protagonista di una qualche strana,  recente, usanza da autobus, cioè quella di salutare a caso un viaggiatore in particolare. Certo è che il tipo di ieri sera davvero non lo conosco!

martedì 19 aprile 2016

Sveglia!

Spero di essermi sbagliata, ma, anche se non amo svegliarmi presto e uscire (a certe condizioni sì, ma non era questo il caso), una volta per strada l'orario non conta, e quindi ho tutte le ragioni per pensare che non me lo sia sognato: aspettavo l'autobus alla fermata, quando due tipi, una lei e un lui, si salutano, sbucati da chissà dove, a due passi da me. Lui domanda a lei se prende l'auto e lei risponde che va a piedi, quindi, salutato lui, rivolgendosi all'auto, ferma su parte dell'area riservata alla sosta temporanea dell'autobus, le dice: 'ciao, bella!', e prima le manda un bacio e poi la saluta con la mano.
Un incubo a occhi aperti! Suo, però!

martedì 12 aprile 2016

Bellissima n°1

"I gabbiani sono creature irascibili e gridano la loro irritazione a tutto ciò che li circonda."
 
[Helen Humphreys - Il canto del crepuscolo - Playground]
 
 

sabato 2 aprile 2016

Black